Archivio mensile:luglio 2015

31 Luglio – Ionion Marine

Oggi si va in Capitaneria a Preveza. E’un momento particolare, dove si spera sempre, che tutto vada liscio. L’ufficiale di turno è una donna, gentilissima; non vi sono sorprese di tasse varie e ci appone immediatamente il timbro sul DEPKA con la data di partenza dell’indomani. Anche quest’anno ci spiega, non è necessario apporre timbri ad ogni porto e ne è sufficiente uno solo all’anno! Consegnamo la nuova crew list (è la stessa da quattro anni a questa parte) e ci fiondiamo sollevati nel baretto sotto la Capitaneria per una rapida colazione a base di un ottimo cappuccino e la più classica delle brioches. L’elenco delle cose da fare è lungo: rifornimento di apple pie al forno più vicino, rinnovo della chiavetta internet alla Cosmote, spesa al supermercato e ritorno in cantiere per la continuazione dei preparativi. Domani abbiamo l’alaggio e deve essere tutto pronto! Mi rimane un piccolo cruccio, l’elettricista non è ancora venuto, dice che è un lavoro da poco, c’è tempo. La luce del ponte continua però a non funzionare, domani siamo in acqua e questo piccolo lavoretto, prenotato l’anno scorso, non è ancora stato fatto! Mi vengono in mente le parole di Panos, il ristoratore di Azio : Siete Italiani ? Sì. Ahhh! Italiani e Greci una faccia, una razza. Ma di dove siete ? Di Verona. Ma voi non siete Italiani siete Svizzeri! Italiani sono i Romani, i Napoletani, voi no! guardandoci tra il serio e il faceto. A prescindere da come la pensi Panos, la sua moussakà, le sue sardelle e la sua carne d’agnello sono le migliori di tutta la Grecia.

WP_20150731_21_58_31_Pro

Moussakà da Panos

30 Luglio Si parte ! Venezia-Aktio

Il volo parte da Venezia alle sei della mattina, per cui ci aspetta una levataccia! Alzarsi alle due è un piacevole sforzo sapendo che quella stessa mattina avremmo fatto colazione al bar del Cleopatra ad Azio.

WP_20150730_06_34_14_Pro

Volo Venezia – Aktio

Una volta arrivati a Preveza prendiamo in consegna la nostra macchinina a noleggio, indispensabile per raggiungere la capitaneria e organizzare la spesa per la cambusa. Abbiamo avanti a noi una giornata piena da dedicare ai lavori di preparazione di Katlen. Questo è un anno particolare, alla fine della crociera saremo ad Eghina, non più a Preveza, lasciamo le nostre certezze per affrontare nuove avventure. L’ansia del Capitanio fa capolino. L’equipaggio quest’anno promette meraviglie. Filippo viene da una stagione di lunghe planate sulle onde del lago di Garda, gli hanno persino proposto di far parte della squadra agonistica, è pronto a dare un contributo decisivo! Anna oramai è una veterana, conosce la barca e soprattutto gli umori dello skipper, nonchè della ciurma. Martina dichiara con enfasi che sarà un degno aiuto nella gestione della vita di bordo e che è stufa di non fare nulla in barca! Credo ci sarà da divertirsi.